Ciao Rosanna

Il dolore che sentiamo adesso ci fa capire, sempre più, come la nostra scuola sia una grande famiglia..non solo una collega: un'amica, una sorella. Quanto è triste la consapevolezza di non poter più abbracciarti, Rosanna.